RINASCITA, RIAVVIO, RIPARTENZA, RITORNO,

sono le frequenti parole che ci hanno accompagnato dallo scorso febbraio e che in sintesi esprimevano più del desiderio la speranza di un rapido ritorno alla normalità. Oggi alla vigilia di quanto un anno fa è tragicamente tutto iniziato,          ci ritroviamo a commentare e sperare nell’inizio della fine dell’emergenza sanitaria che tutti ha duramente colpito.

Non parliamo di Rinascita e di Riavvio o Ripartenza nemmeno di Ritorno, non ci siamo mai fermati né allontanati, noi presi nello sforzo quotidiano di trovare risorse, senza dimenticare l’assiduo e costante impegno dei Volontari nel compattare il nostro gruppo, il comune sforzo ha consentito all’associazione di avviare, pur con interruzioni imposte dai vari DPCM, il nuovo anno sociale.

Oggi, tuttavia quando ancora l’immediato futuro appare sfumato e confuso, insieme dobbiamo prenderci per mano e guardare alle sorti della nostra cara associazione, analizzare il presente e uniti programmarci per i giorni che verranno.

RILANCIO è la parola giusta ed essenziale capace di accogliere in sé: la Volontà più della voglia di riprendere ruoli e spazi che ci erano abituali.

Ma, Rilancio e Volontà non possono prescindere dal Rinnovamento.

Un principio più volte espresso ed auspicato in sede di assemblea, necessario e vitale in ogni associazione, senza il quale: l’abitudine, il dare tutto per scontato, non può che portare a rilassamento, scadimento ed abbandono.

Questo è il nostro momento, ci attende il rinnovo delle Cariche Sociali. Dobbiamo pensare ed eleggere un nuovo direttivo che guidi l’associazione per i prossimi quattro anni che ne garantisca prospettive, certezze e solidità.

Con questa nostra comunicazione apriamo la fase di presentazione delle candidature che si concluderà il 10 marzo c.a. successivamente alla nomina del Comitato Elettorale sarà stabilità modalità e data della conclusiva fase elettorale che porterà al rinnovo delle cariche sociali.

POLISPORTIVA MILANESE

un saluto ad Orlando

Ancora un lutto colpisce la Polisportiva

orlando


Orlando ha rappresentato nel sua vita sportiva l’associazione al massimo livello.
Iniziato il suo percorso nell’atletica leggera ha saputo tradurre la sua carica agonistica in risultati prestigiosi, che poi l’hanno portato a cimentarsi in altre discipline sempre con buoni, se non ottimi risultati.
Lo ricordiamo sui campi di calcio, sulle piste dello sci di fondo e di atletica dove Velocità e determinazione sono state sempre il suo segno distintivo.

Qualità che non sono servite nella sua ultima lotta contro un male incurabile.

Tutti noi; Volontari, Atleti compagni di squadra, ci uniamo al dolore della famiglia e ne piangiamo la scomparsa

ciao Roberto

Ciao Roby, grazie per averci unito, per aver fondato un movimento che ha dato tanta speranza a molte persone, che ha avvicinato molte famiglie allo sport, molti ragazzi che non avrebbero mai o più pensato a fare attività fisica e sociale.

Grazie per tutti i legami che sono nati, tutte le famiglie, i bambini, che si sono formati dalla Polisportiva e da tutto il mondo dello sport disabili.

Grazie da tutti i volontari che hai tampinato, cercato, unito in questi anni.

Per le pizze dopo la piscina Murat, per le sigarette scroccate in trasferta, per avermi accompagnato a casa mille volte dopo le gare, ed essermi venuto a prendere alle 6 del mattino.

Per gli arrosticini ai campionati di Pescara, per quella gara, 100 delfino, in cui hai quasi inghiottito un’ape e sei lo stesso arrivato alla fine.

Per avermi insegnato a giocare a pallanuoto, per avermi prestato la carrozzina per la zia di una mia amica che ne aveva bisogno.

Per essere sempre stato un buon amico per tutti noi.

PREGO VUOL BALLARE CON ME?

Grazie prego preferisco di (no) Non ballo il tango col casqué

Ci perdonerà Adriano Celentano se parafrasando il titolo di una sua famosa canzone, cogliamo occasione per parlare del nostro pomeriggio dedicato al ballo e sovvertendo il testo della canzone abbiamo preferito di si e ballato insieme il tango, grazie all’iniziativa che da tre anni si ripete.

 Nata e sviluppata su iniziativa dell’associazione

OLTRE TANGO

Un sabato pomeriggio, più precisamente sabato 15 febbraio 2020, in cui i nostri atleti si sono ritrovati ed insieme ai maestri volontari dell’associazione si sono scatenati in un gioioso turbine danzante.

Mai come in quest’occasione il gradimento ha raggiunto livelli così elevati

Sul volto di tutti si leggeva la gioia derivata dal piacere del ballo, ma non ci si è fermati qui e con la serata danzante riservata agli specialisti del Tango si è aperta la sottoscrizione che ha portato alla donazione dell’incasso della serata.

Un contributo importante, un aiuto concreto alla nostra associazione,

noi non possiamo che esprimere il nostro totale e caloroso ringraziamento,

per l’attenzione e l’aiuto che da anni OLTRE TANGO ci dà.

https://www.facebook.com/oltretangomilano/

RUGBY IN CARROZZINA: L’INCLUSIONE SOCIALE VA OLTRE LA DISABILITÀ

Sabato 21 dicembre 2019 grande giornata di Sport ed Inclusione Sociale presso la sede dell’ASR Rugby Milano, in via Circonvallazione Idroscalo 51, Segrate, con la prima edizione del torneo Triangolare di Natale di Rugby in Carrozzina.

La manifestazione ha visto giocare i nostri ragazzi della Polisportiva Milanese con due squadre di Rugby normodotate che per l’occasione si sono sedute in carrozzina per provare il brivido di questa avvincente disciplina paraolimpica.

La prima formazione di sfidanti era rappresentata da una delegazione della squadra di Serie A dei padroni di casa, mentre il secondo team vedeva come partecipanti all’evento i ragazzi della Freedom Rugby, gruppo composto da alcuni ragazzi del Carcere minorile Beccaria inseriti in uno specifico progetto sportivo di reinserimento formativo nato dalla collaborazione tra i direttori dell’Istituto di detenzione ed alcuni allenatori dell’ASR.

Sia per gli atleti del Rugby Milano che per i ragazzi della Freedom Rugby Beccaria si è tratta della seconda esperienza di gioco a Rugby in Carrozzina (guarda qui il servizio televisivo Sky su un evento simile questa primavera!) e, nonostante la vittoria della squadra della Polisportiva, entrambi i gruppi avversari hanno mostrato grandi miglioramenti tecnici e tattici, sia nello sviluppo del gioco che nella spinta in carrozzina e per la prossima edizione siamo sicuri che alzeranno ulteriormente il livello della competitività.

Crediamo fortemente che manifestazioni simili possano essere un grande valore aggiunto per i partecipanti ed un forte esempio per la società odierna in generale, mostrando a tutti, attraverso le storie dei nostri atleti e dei ragazzi del Freedom Rugby, come di fronte a difficoltà e problemi indesiderati possiamo sempre e comunque mantenere una possibilità di scelta, per superare ostacoli e barriere attraverso percorsi costruttivi e formativi basati su rispetto e spirito di uguaglianza, ed è per questo che non mancheremo di riproporre presto un simile evento: alla prossima non mancate!

Rugby: Una stagione di alto livello

Con gli appuntamenti di Milano e Valeggio sul Mincio s’è conclusa la stagione sportiva 2019 del Rugby in Carrozzina.

A Milano sé’ disputata la sesta e conclusiva giornata del Campionato Italiano.

Un fine settimana che ha visto impegnate le prime quattro squadre in classifica, e che ha confermato il primato di Padova Rugby su Mastini Verona e Polisportiva Milanese che hanno chiuso seconde a pari punti, ma con una pur se tirata, miglior differenza mete, di Verona su Milano.

Milano conferma la crescita degli ultimi anni ed è pronta a recuperare in classifica. Un’occasione che arriva presto con la Coppa Italia di Valeggio sul Mincio.

Ed infatti, eliminati nello scontro diretto, i Mastini Verona la Polisportiva Milanese si appresta alla finale con Padova Rugby.

L’avvio di partita vede Padova prendere un leggero Vantaggio, che manterrà sino alla conclusione,

Il secondo, e il terzo tempo si giocano alla pari, pesano sempre i punti persi in partenza, e l’affaticamento che  si fa sentire nel quarto tempo, rende improbabile un difficile recupero. Padova Vince ma Milano esce a testa alta, fiera del secondo posto in classifica, che la conferma come oggi sia l’unica alternativa alla più esperta e collaudata formazione padovana.

Campionato Italiano Rugby in carrozzina

La Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali,

con la collaborazione dell’associazione

Polisportiva Milanese 1979 Sport Disabili

Organizza la VI° giornata del Campionato Italiano di Rugby in carrozzina.

La Manifestazione avrà luogo presso il Palazzetto Iseo di Via Iseo a Milano, per l’occasione generosamente concesso, nei giorni 16 e 17 novembre c.a.

L’evento di domenica 17 novembre sarà ripreso dalla RAI e trasmesso nel corso della trasmissione dedicata agli Sport Paralimpici SPORTABILIA